Germania: repressione dei bancomat Bitcoin non autorizzati nel paese

BaFin, l’autorità di regolamentazione finanziaria in Germania, ha iniziato a chiudere le operazioni degli ATM Bitcoin non autorizzati nel paese.

L’azione di BaFin è la conseguenza del suo alterco con lo Shitcoins Club, che ha sequestrato i bancomat Bitcoin della società in Germania. Secondo un portavoce di BaFin, le autorità di regolamentazione stanno sequestrando solo gli ATM senza licenza operativa.

Proprio come lo Shitcoins Club è stato catturato, i regolatori hanno identificato alcuni altri bancomat Bitcoin non autorizzati che operano nel paese. Tuttavia, il portavoce non ha identificato questi bancomat a causa della repressione in corso.

Il portavoce ha detto che attualmente BaFin sta prendendo provvedimenti per chiudere tutti gli sportelli ATM Bitcoin che sono installati e gestiti senza autorizzazione… Ha spiegato inoltre che gli sportelli ATM sono letteralmente chiusi, quindi non sono più operativi in quanto le licenze sono obbligatorie prima di gestire gli ATM Bitcoin nel paese.

Recentemente, inoltre, è entrata in vigore all’inizio di quest’anno la regolamentazione di BaFin in materia di criptaggio che consente alle banche di fornire servizi di criptaggio. Tuttavia, prima che le banche possano iniziare a fornire servizi di criptaggio, necessitano di una licenza da parte delle autorità di regolamentazione.

Shitcoins Club, l’alterco di BaFin sui bancomat Bitcoin

Secondo quanto riferito, allo Shitcoins Club è stato notificato di interrompere la gestione dei loro sportelli automatici da BaFin, ma poi gli operatori hanno ignorato l’ordine del regolatore e hanno continuato a operare.

I regolatori sono entrati in azione in seguito e hanno iniziato a chiudere gli ATM dello Shitcoins Club sigillando queste macchine. BaFin, tuttavia, ha notato che lo Shitcoins Club ha potuto opporsi all’ordine per iscritto entro un mese. Gli ATM Bitcoin dello Shitcoins Club operano ancora in altri paesi europei.

I Coin Fellows, altri operatori di ATM Bitcoin in Germania si lamentano

Prima del giro di vite dello Shitcoins Club, Coin Fellows, un altro operatore ATM Bitcoin in Germania, ha cessato le operazioni nel paese il mese scorso. Coins Fellow possedeva circa 40 ATM situati principalmente nel sud della Germania.

Anche altri operatori di ATM Bitcoin si sono lamentati del fatto che i requisiti di BaFin sono troppo severi per le piccole imprese e favoriscono solo le banche e le grandi società finanziarie.

Il numero di bancomat criptati a livello globale ha continuato a crescere raggiungendo quota 90.000 secondo il sito web di analisi dei bancomat criptati. Al di fuori della Germania, anche gli Stati Uniti stanno reprimendo i cripto-bancomat illegali. Recentemente, circa 17 bancomat in California sono stati sigillati.

Kategorien: